×

Attenzione

Per l'estensione Akeeba Backup Professional package è disponibile la versione 8.0.8 , ma richiede almeno una versione di PHP 7.2 mentre il tuo sistema ha solamente la 7.1.33

Una storia vera di quotidiana solidarietà

Come nasce  “AIUTIAMOLI A CRESCERE – ONLUS”

L’INIZIO

DICEMBRE 2005 – Il prof. Giuseppe Cugno Garrano, dirigente scolastico della Direzione Didattica Statale “Mariele Ventre” di Ragusa, a titolo personale, programma una partenza per il Congo, destinazione Butembo, al seguito di una spedizione tecnica, per dare il suo contributo in qualità di tecnico geologo.
Durante il saluto che il prof. Cugno rivolge ai docenti prima della partenza, nasce spontaneo tra gli insegnanti un “movimento” di solidarietà: quale occasione migliore per poter inviare un aiuto concreto al popolo africano?
Nel giro di pochi giorni, vengono raccolti fondi da devolvere per la costruzione di una strada di collegamento tra un villaggio di montagna ed il pescoso Lago Edoardo.

IL VIAGGIO

GENNAIO 2006 – Durante la sua breve permanenza nella città di Butembo, il Prof. Cugno, dopo aver effettuato il sopralluogo per la realizzazione della strada sul lago, visita le scuole della città.
Durante la visita alla Scuola Tska-Tska il prof. Cugno porta il saluto dei bambini, dei genitori e dei docenti della sua Scuola e s’impegna a contribuire alla costruzione di altre aule, in quanto quelle esistenti non riescono ad accogliere tutti i bambini.

 

  • F.1--Panoramica-Lago
  • F.2---Operai-lavoro-strada
  • F.3---Saluto-ai-docenti
  • F.4---Alunni-scuola

IL RIENTRO

FEBBRAIO 2006 – Rientrato in Italia, il prof. Cugno, tramite un documentario colà realizzato, espone a docenti, alunni e genitori un resoconto del viaggio effettuato.
La visione del documentario scava nel profondo dell’animo di tutti e ri-inizia una gara di solidarietà per la costruzione di nuove aule nella Scuola Primaria Tsaka Tsaka di Butembo.
Con mostre di beneficenza, fiere del dolce, e manifestazioni varie, docenti, alunni e genitori si prodigano senza tregua per la raccolta dei fondi che vengono inviati a Padre Emmanuel Mwanapenzi.

PADRE EMMANUEL NELLA NOSTRA SCUOLA

AGOSTO 2006 – Padre Emmanuel, in occasione del suo viaggio in Italia, viene a trovarci a scuola e gli vengono consegnate le somme raccolte per la costruzione  della “nostra” scuola in Africa.

  • F.5---P.-Emmanuel-Scuola

IL PROGETTO “AIUTIAMOLI A CRESCERE”

NOVEMBRE 2006 – Padre Emmanuel Mwanapenzi, invia alla scuola “Mariele Ventre” un dettagliato resoconto economico e fotografico dei lavori di costruzione delle quattro aule Il Dirigente, tenuto conto che, inaspettatamente, cominciano ad arrivare contributi anche da Associazioni e da privati vari, ai fini della massima trasparenza ritiene di proporre ai Docenti l’inserimento nel Piano dell’Offerta Formativa della scuola di un apposito Progetto: nasce così il Progetto “AIUTIAMOLI A CRESCERE .
L’obiettivo principale del Progetto è quello di EDUCARE ALLA SOLIDARIETÀ GLI ALUNNI DELLA SCUOLA e, nel contempo, AIUTARE I BAMBINI DI BUTEMBO AD ISTRUIRSI, per poter dare un futuro migliore alla loro Nazione, vittima dello sfruttamento indiscriminato da parte di quegli occidentali senza scrupoli che hanno fatto del “potere” e del “danaro” i loro simulacri.


  • F.6---Inizio-lavori-AULE
  • F.7---Posa-prima-pietra-per-AULE


GLI INSEGNANTI PARTONO PER IL CONGO

GENNAIO 2007 – Per conto della scuola partono in missione, le insegnanti Franca Nobile  e Piera Cataudella, quest’ultima in compagnia del marito Angelo. Nella Scuola Tsaka Tsaka viene celebrata una grande cerimonia per festeggiare la costruzione delle quattro aule già in fase di lavoro avanzata.. 


  • F.8---Piera-Franca-Direttore-Genitori
  • F.9---Piera-Franca-Bambini

MONS. PAOLO URSO, VESCOVO DI RAGUSA, PARTECIPA AL PROGETTO

DICEMBRE 2007 - Il Vescovo della Diocesi di Ragusa Mons. Paolo Urso, invitato dal Dirigente, inaugura la mostra di beneficenza allestita con gli oggettini preparati dagli alunni e, vista la concretezza dell’iniziativa, stanzia per il Progetto le somme necessarie all’acquisto degli arredi per tutte le aule in fase di costruzione.

  • F.10--Vescovo-Urso

RITORNO IN AFRICA

GENNAIO 2008 – Il Prof. Giuseppe Cugno Garrano torna in Congo  e porta le somme devolute dal Vescovo Paolo per l’acquisto degli arredi e le altre somme necessarie per portare a termine i lavori.
Grandissima è la sua emozione nel veder quasi finito l’Edificio con le quattro aule.

SIAMO DI NUOVO A BUTEMBO

GENNAIO 2009 – Butembo, in questo momento,  è  luogo di raccolta dei profughi di guerra provenienti dai confini con il Ruanda, dove sono ancora in atto violenti scontri di guerriglia interna. Pertanto, per motivi di sicurezza questa volta si reca in Congo solo una piccola delegazione di 5 uomini, tra cui anche Giuseppe Cugno Garrano.
Durante il breve periodo di permanenza, viene organizzata una grande e calorosa cerimonia per l’inaugurazione dell’Edificio completo e funzionante

  • F.11----Scuola-realizzata-1

IL PROF. CUGNO VA IN PENSIONE, MA…

DICEMBRE 2010 - Il Prof. Cugno va in pensione, ma viene incaricato dal Vescovo Paolo a dirigere (volontariamente) l’Ufficio per l’IRC della Diocesi di Ragusa ed a proseguire nella realizzazione del Progetto “AIUTIAMOLI A CRESCERE”, per lo sviluppo dei popoli africani.
Pertanto, a dicembre del 2010 si reca in Camerun in visita agli amici Dr. Carlo Rizzotti e suo figlio Alessandro che da parecchi anni lavorano in Africa. Durante la visita, il Dr. Rizzotti fa presente al Prof. Cugno che nel Villaggio di DOUDJA ubicato nel bel mezzo della savana, c’è bisogno di una scuola perché i bambini sono alloggiati in una tettoia di paglia e, durante la stagione delle piogge, è quasi impossibile fare lezione.
Tornato in patria il prof. Cugno attiva subito la “macchina della solidarietà” e con grande risposta da parte di molte scuole, arrivano i fondi per iniziare a costruire. Inviati i primi finanziamenti, ad Aprile del 2011 iniziano i lavori che si concluderanno positivamente a febbraio del 2012.

INAUGURAZIONE DELLA SCUOLA IN CAMERUN

MARZO 2012 -  Il Prof. Cugno si reca in Africa per l’inaugurazione della Scuola costruita a DOUDJA.


  • F.12---Scuola-Camerun

UN NUOVO PROGETTO IN UGANDA

LUGLIO 2013 - Nel luglio 2013, Giuseppe Cugno Garrano, incontra a Trento il Vescovo di Kotido  (Uganda) Giuseppe Filippi, missionario comboniano da 40 anni in Africa, che gli fa presente l’esigenza del completamento della scuola secondaria “Giovanni Paolo II” con altre due aule.
Tanti i docenti di religione ed i dirigenti scolastici che, nelle rispettive scuole, si attivano per la raccolta fondi.

FEBBRAIO 2015 -  Alla fine di gennaio 2015 le Aule sono completamente costruite. Pertanto, a febbraio il Vescovo Paolo, assieme ad una delegazione diocesana, parte per l’inaugurazione delle scuole realizzate.

  • F.13---Scuola-Uguanda
  • F.14---Inaugurazione-Scuola-Uganda

SI TORNA IN CAMERUN

MARZO 2016 – A marzo del 2016, Giuseppe Cugno Garrano, torna in Camerun per inaugurare un’altra  Scuola costruita nel Villaggio di Karewa.
Per la raccolta fondi si sono prodigati in tanti; primi fra tutti l’attore Andrea Tidona ed i musicisti Enzo Alfano, Roberto Barni e Peppe Scucces.

  • F.15---Seconda-Scuola-Camerun
  • F.16---Inaugurazione-seconda-scuola-Camerun

Nasce l’Associazione “AIUTIAMOLI A CRESCERE – ONLUS “

AGOSTO 2017 – Il prof. Cugno, insieme ad un gruppo di amici che credono nell’iniziativa, fonda l’Associazione “AIUTIAMOLI A CRESCERE – ONLUS” con il duplice scopo di aiutare a crescere:
I bambini africani, mediante la costruzione di strutture scolastiche nei Villaggi disagiati
I bambini disagiati delle scuole italiane, mediante un sostegno didattico-pedagogico

News

Scopri le nostre ultime news !

Continua...